Herpes Genitale

L’herpes genitale o herpes genitalis è una malattia molto fastidiosa della pelle che di norma colpisce le zone intime come il pene, la vagina, la cervice (collo dell’utero), l’ano, i glutei e le mucose genitali, ma a volte anche le labbra e la bocca. La causa scatenante di questa malattia, è uno dei ceppi dell’herpes virus e nello specifico l’herpes simplex di tipo 2 (HSV2) anche se capita molto frequentemente che sia causato dall’herpes simplex di tipo 1 (HSV1) ovvero il virus che provoca l’herpes labiale.

Come si viene contagiati dall’Herpes Genitale?

L’herpes genitale può colpire sia l’uomo che la donna e normalmente si contrae tramite contatto diretto tra le zone intime dei partner, quindi parliamo di attività sessuali quali masturbazione, sfregamento dei genitali, rapporti sessuali, rapporti anali, scambi di fluidi e secrezioni e rapporti orali. In quest’ultimo caso, può accadere che uno dei due partner, sia affetto da herpes labiale e che praticando sesso orale, infetti le parti intime del compagno. Un altro caso molto frequente di contagio, si verifica quando uno dei due partner è affetto da herpes genitale e sottoponendosi ad un rapporto orale contagia la bocca del compagno.

herpes genitale

Purtroppo uno dei rischi dell’herpes genitale femminile anche conosciuto con il nome di herpes vaginale, è il concreto pericolo di contagiare il proprio bambino alla nascita.

Invece, in casi molto rari può capitare che si trasmetta l’herpes genitale per via indiretta mediante asciugamani, lenzuola infette o water sporchi.

Sintomi dell’Herpes Genitale:

Normalmente il virus dell’herpes si insinua nel corpo passando per piccole ferite o abrasione della pelle. Prima della comparsa, che di solito avviene tra i 4 e i 7 giorni dal momento del contagio, si accusa prurito, formicolio e sensibilità alterata nella zona colpita e a volte sintomi influenzali.

Durante gli episodi più acuti si possono presentare sintomi secondari come la febbre alta, difficoltà durante la minzione (fare pipì) e gonfiore nella zona inguinale.

Il primo sfogo è sempre il più violento e si manifesta con la comparsa di vesciche che scoppiano, lasciando la pelle viva esposta. Le ferite sono dolorose e pruriginose e sono altamente infettive fino alla totale formazione delle croste. Alcune volte, soprattutto nelle fasi iniziali, l’herpes può manifestarsi anche nelle zone circostanti che sono collegate tramite terminazioni nervose ai genitali, in particolare cosce e glutei. Il virus si riaffaccia ogni qualvolta si accusa particolare stanchezza o stress e si verifica un calo di anticorpi.

Come curare l’Herpes Genitale:

Al momento la cura dell’herpes prevede due tipi di trattamenti che i medici prescrivono per ridurre gli effetti degli sfoghi di herpes genitale:

Creme Topiche – comprendono tutte quelle creme che si applicano localmente per attenuare il bruciore e far passare prima l’infezione. Di solito si applicano più volte al giorno fino alla scomparsa dello sfogo e vengono prescritte in abbinamento con dei farmaci antivirali per via orale per una maggiore efficacia.

Farmaci antivirali – per uso orale possono essere assunti preventivamente oppure durante l’apparizione di qualche focolaio. Questi farmaci rallentano la crescita e la diffusione del virus nel corpo e dovrebbero favorire una più rapida formazione delle crosticine. I più utilizzati e prescritti sono i farmaci a base di Aciclovir. In Italia questi farmaci vengono venduti da diverse case farmaceutiche e tra i più famosi ci sono lo Zovirax, il Valtrex, il Famvir, il Vectavir e tanti altri con lo stesso principio e funzionamento.

Se cerchi una cura per l’herpes genitale a base naturale e che renda la tua vita libera dall’incubo di nuovi sfoghi.
>>Clicca qui<<

Herpes Genitale
4.6 (92%) 120 votes